Col fiato sospeso di Mariuccia Roccotelli a Spazio Tadini Milano

Una mostra particolare vi aspetta alla Casa Museo Spazio Tadini dal 9 ottobre all’11 novembre con le opere di Mariuccia Roccotelli, artista milanese d’origine pugliese che, durante la pandemia ha realizzato una serie di quadri che raccontano l’urgenza di una nuova attenzione verso la Natura: Col fiato sospeso.
La mostra è all’interno del museo dedicato a Emilio Tadini dove si trova in esposizione Parlami di lei: teneramente forte, una mostra di opere di Tadini che parla di come l’artista vedeva la donna. Un percorso suggestivo che si integra con la presenza di quest’artista contemporanea sia in quanto donna, sia perchè il suo sguardo sulla Natura tradisce il ruolo simbolico che ne ricopre il corpo della donna in quanto Terra e Madre Natura. … More Col fiato sospeso di Mariuccia Roccotelli a Spazio Tadini Milano

Alberto Scibona e la sua Commedia metropolitana

In occasione della mostra L’umanità è un soggetto umoristico alla Casa Museo Spazio Tadini dal 24 gennaio al 23 febbraio, Alberto Scibona propone una sua visione del contemporaneo quello che io definisco una Commedia metropolitana. Commedia metropolitana Nessuna parola, né narrazione o commedia avrebbe espresso così bene le numerose occasioni umoristiche del caso e del … More Alberto Scibona e la sua Commedia metropolitana

Mostra a cura di Melina Scalise a Spazio Tadini- Fogli di carta:finisce l’era della carta per entrare in quella dei tablet?

FOGLI DI CARTA  Interpretati, usati e ritratti da tre artisti: Patrizio Vellucci, Rodolfo Guzzoni e Lorenzo Perrone Dal 30 maggio al 16 giugno Inaugurazione il 30 maggio alle ore 18.30 Spazio Tadini, via Jommelli, 24 (MM2 Piola, MM1 Loreto, Bus 92 e81) apertura dalle 15.30 alle 19 da martedì a sabato Un percorso singolare che … More Mostra a cura di Melina Scalise a Spazio Tadini- Fogli di carta:finisce l’era della carta per entrare in quella dei tablet?

RITRATTI DI ARTISTI: inchiostro per …Francesca Magro

Nuovo cosmo di Melina Scalise La prima impressione e sensazione che si prova osservando un lavoro della Magro è quella di ritrovarsi in un ambiente di segni che appartiene all’immaginario. Solo successivamente, anche con l’aiuto del titolo attribuito all’opera, si comprende che la sua rappresentazione è di un mondo reale, su cui comunque agisce l’interpretazione … More RITRATTI DI ARTISTI: inchiostro per …Francesca Magro